Archivi tag: altopiani carsici

Cavalli e brume a Pian della Faggeta

I Monti Lepini sono un’isola rurale “antica” circondata da territori in rapida e sconclusionata trasformazione come la Pianura Pontina e la Valle del Sacco. Ne deriva un forte contrasto emozionale per chi dalle città giunge in poche decine di minuti sui solitari altopiani montani (nella fattispecie Pian della Faggeta presso Carpineto), trovando immagini senza tempo come questa…


Autunno pieno a Campominio

Ancora i colori dell’autunno nella Valle del Monte Autore…


I tentacoli del Lago di Rascino

Mti del Cicolano-Piano di Rascino, lago RCRAO

La straordinaria forma “a polipo” del Lago di Rascino, con i suoi azzurri tentacoli che si espandono nella grande piana.


Piano e Laghetto di Cornino

Mti del Cicolano-Altopiano di Cornino RCRLB

Già sazi dell’incommensurabile bellezza del Piano di Rascino, proseguendo verso i monti Nuria e Nurietta ci accoglie un altro gioiello, ossia il Piano di Cornino, con il suo laghetto popolato da animali al pascolo. Giugno è il periodo migliore per visitare gli altopiani del Cicolano!


Campo di Segni

Mti Lepini-Campo di Segni, paesaggio 4 RCRLB

Il bucolico Campo di Segni, vasto altopiano carsico nel cuore dei Monti Lepini: uno scenario affascinante, caratterizzato da una ruralità “antica” in netto contrasto con le valli industrializzate che circondano queste montagne. Formalmente siamo nella cosiddetta “città metropolitana di Roma” ma di fronte a queste immagini ci rendiamo una volta in più conto di quanto sia ridicolo il “burocratese”.


Autunno inoltrato sui Fondi di Jenne

Mti Simbruini-Fondi di Jenne, paesaggio 7 RCRLB.JPG

Una tipica scena bucolica su uno degli altopiani dei Monti Simbruini, nella fattispecie i Fondi di Jenne.


L’inverno pian piano se ne va sui Monti Lepini

Mti Lepini-Altopiano del Lontro 1 RCRLB.jpg

A monte del paese di Gorga, nel versante ciociaro dei Lepini, si estende una vasta zona di altopiani bellissimi utilizzati per il pascolo brado. Una delle caratteristiche principali è la presenza di numerosi recinti in pietra a secco che donano al paesaggio un aspetto molto suggestivo. L’escursione può terminare sul Piano del Lontro, ove sono diverse case di pastori. Interessante a marzo il fatto che ci siano alcuni bei ruscelli formati dal disgelo: del resto ci troviamo in una delle zone più ricche di acqua dei Lepini, altrove rara.


Pian della Croce sui Monti Lepini

Mti Lepini-Pian della Croce RCRLB

La grande vallata del Pian della Croce (nota anche col toponimo di “Prati di Santa Susanna”), che si apre a monte dell’abitato di Supino, in Ciociaria. Si tratta di uno degli altopiani più suggestivi dei Monti Lepini, ricco di fenomeni carsici, come inghiottitoi e doline, taluni davvero spettacolari.