Archivi tag: anti-appennino laziale

Profili dagli Ernici al Circeo

Uno straordinario panorama dai crinali che si aprono dalla suggestiva piana carsica di Campo Catino: in primo piano le nevi degli Ernici, in secondo piano il profilo inconfondibile del Monte Cacume, sui Lepini, e sullo sfondo una visione inedita e sfumata del promontorio del Circeo.

Nella faggeta del Monte Semprevisa

Mti Lepini-Mte Semprevisa, faggeta 4 RCRLB

Le faggete attorno alla Semprevisa, vetta dei Monti Lepini, in inverno, ricolme di neve.


L’inverno pian piano se ne va sui Monti Lepini

Mti Lepini-Altopiano del Lontro 1 RCRLB.jpg

A monte del paese di Gorga, nel versante ciociaro dei Lepini, si estende una vasta zona di altopiani bellissimi utilizzati per il pascolo brado. Una delle caratteristiche principali è la presenza di numerosi recinti in pietra a secco che donano al paesaggio un aspetto molto suggestivo. L’escursione può terminare sul Piano del Lontro, ove sono diverse case di pastori. Interessante a marzo il fatto che ci siano alcuni bei ruscelli formati dal disgelo: del resto ci troviamo in una delle zone più ricche di acqua dei Lepini, altrove rara.


Pian della Croce sui Monti Lepini

Mti Lepini-Pian della Croce RCRLB

La grande vallata del Pian della Croce (nota anche col toponimo di “Prati di Santa Susanna”), che si apre a monte dell’abitato di Supino, in Ciociaria. Si tratta di uno degli altopiani più suggestivi dei Monti Lepini, ricco di fenomeni carsici, come inghiottitoi e doline, taluni davvero spettacolari.


Colori d’inizio inverno sui Monti Lepini

Monti Lepini-Colori tardo-autunnali

Pochi sanno che il Lazio è terra di rigogliosi boschi e vaste foreste. Qui siamo sui Monti Lepini, uno dei gruppi montuosi più selvaggi della regione, che con la sua varietà floristica ed arborea regala, soprattutto nelle nelle stagioni intermedie, straordinari spettacoli di foliage.