Archivi tag: folklore

Vicolo di Vetralla durante il Presepe Vivente

Vetralla-Presepe vivente 2011 1 RCRLB.jpg

Una scena d’altri tempi nel pittoresco centro storico di Vetralla durante l’ormai tradizionale Presepe Vivente che allieterà alcune serate del periodo natalizio. Si tratta di una delle manifestazioni di questo tipo a carattere più popolaresco nel Lazio. Ambientato nell’Ottocento, regala atmosfere uniche con immagini che sembrano farci rivivere il classico paese “sornione” dello Stato Pontificio pre-unitario. Una chicca folkloristica e culturale da non perdere, che diviene anche occasione enogastronomica grazie ai numerosi stand per la degustazione degli ottimi prodotti locali.

Annunci

I “cipressi miracolosi” del Santuario della Madonna del Colle presso Lenola

Santuario di Maria SS. del Colle-Particolare dei cipressi RCRDC.jpg

Lo straordinario fenomeno naturale dei “cipressi miracolosi” del Santuario della Madonna del Colle presso Lenola, cui è legata una leggenda: per saperne di più si faccia riferimento alla nostra guida, ormai divenuta rara, “Lazio. I luoghi del Mistero e dell’Insolito”


Auguri di Buon Anno da Bassano in Teverina

Bassano in Teverina-Presepe vivente 1 RCRLB.JPG

Fino all’Epifania, il piccolo ed incantevole borgo medievale di Bassano in Teverina farà da cornice naturale ad un presepe vivente fra i più suggestivi della Tuscia. Con questa immagine auguriamo ai nostri lettori un felice anno nuovo. 


Presepe “a grandezza naturale” di Serrone

Serrone-Presepe a grandezza naturale 1 RCRLB.JPG

Una delle simpatiche “scene” del presepe con statue a grandezza naturale che viene allestito in questo periodo natalizio a Serrone, nell’Alta Valle del Sacco. I pittoreschi vicoli del borgo diventano così lo sfondo di questa rievocazione della vita e dei mestieri di un paese ciociaro della prima metà del ‘900. 


Il presepe con le balle di fieno di Selci

Nel piccolo borgo sabino di Selci, perso in una valletta e invisibile dalle strade principali, letteralmente “si nasconde” una simpatica curiosità folkloristica. Nel periodo natalizio, nell’ambito della manifestazione “Balle di Natale”, fra le viuzze medievali vengono posizionate numerose rotoballe di fieno che ripropongono i personaggi tipici di un presepe. Se si va in mezzo alla settimana, l’atmosfera spopolata del paese può suscitare un’impressione fantastica, soprattutto nei bambini, poiché queste singolari sculture paiono esserne gli unici abitanti, osservando i visitatori con i loro grandi occhi. Si consiglia di contattare la Pro Loco di Selci per avere conferma dell’allestimento anche quest’anno. Qui di seguito alcune immagini tratte da un’edizione passata, assieme agli scorci del paese.

selci-presepe-con-rotoballe-3-rcrlb

selci-presepe-con-rotoballe-4-rcrlb

selci-presepe-con-rotoballe-2-rcrlb

selci-presepe-con-rotoballe-1-rcrlb

selci-presepe-con-rotoballe-5-rcrlb

selci-archetto-1-rcrlb

selci-chiesa-del-ss-salvatore-scorcio-rcrlb

selci-comignoli-e-tetti-rcrlb

mti-sabini-paesaggio-presso-selci-rcrlb

selci-panorama-dal-paese-rcrlb


La Pietra dell’Anello di Grotte Santo Stefano

Teverina-Pietra dell'Anello RCRLB

La Pietra dell’Anello è una suggestiva guglia tufacea che sorge solitaria nella splendida campagna di Grotte Santo Stefano in direzione di Roccalvecce. Ci troviamo nel cuore della Teverina Viterbese, in un paesaggio d’altri tempi ricco di vestigia archeologiche cui stiamo dedicando notevole attenzione. Al sito, in virtù della sua particolare posizione, sono legate numerose leggende, come quella della “Chioccia con le uova d’oro”, che affonda probabilmente le proprie radici nella cultura etrusca. 


Presepe Vivente di Corchiano

Corchiano-Presepe vivente 1 RCRLB

Una scena del Presepe Vivente di Corchiano, fra i più spettacolari della Tuscia. In questo periodo verrà riproposto più volte: un appuntamento da non perdere.